Daiquiri


Le origini del cocktail hanno invece alcune versioni differenti: la prima racconta di un marine, che sbarcato nei pressi di Santiago de Cuba entrò in una baracca che faceva le veci di un bar e non volendo bere del rum liscio lo allungò con zucchero e limone.

Il nome lo prese dal villaggio in cui successe il fatto e che era appunto Daiquiri.

L’ altra versione invece lo attribuisce ad un ingegnere di nome Jennings Cox, occupato in una miniera di ferro nei pressi di un piccolo paesino di nome Daiquiri, che, con i suoi assetati colleghi, ritrovandosi alla sera dopo il lavoro, non avessero di meglio da fare che bere rum e lime.

Una volta tornati in patria ,mantennero l’ abitudine e cominciarono a farselo preparare dai barman dei vari locali da loro frequentati.

E’ molto probabile comunque che gli abitanti di Cuba bevessero già questo tipo di miscela e che chiunque sia passato di là abbia avuto occasione di berla.

Ad alimentare poi la fama di questo drink ci si mise un altro signore, che pare lo considerasse il suo aperitivo preferito, e che rispondeva al nome di John Fitzgerald Kennedy e poi l’immancabile Ernest Eminguay che ne beveva in gran quantità.

  • Ingredienti
  • Rum bianco
  • Succo di lime o limone
  • Zucchero di canna liquido

Anche con variante alla fragola

daiquiri